Düde / XiuXiuLarsen

Un tangram surreale, fatto di santi, ufo, personaggi circensi, dove trovano spazio Caravaggio e Pasolini ma anche i Freur: passeggiando su sfondi che richiamano la magia dei lavori di Edoardo Landi, maestro dell’arte programmata, si finisce per giocare a figurine, tra sacro e profano. La meno demenziale delle copertine XXL, l’unica nata dopo le registrazioni di un disco immaginato a partire da una cover di Doot Doot.

Pictures: PEPE fotografia

Live pictures: thanks to UT Connewitz, Leipzig

 

 

I commenti sono chiusi.